I numeri dell’illegalità nel ciclo dei rifiuti (2019)

Il ciclo dei rifiuti resta, anche nel 2019, il settore maggiormente interessato dai fenomeni più gravi di criminalità ambientale, come dimostrano il numero degli arresti, ben 198, più che raddoppiati rispetto al 2018 (esattamente +112,9%) e quello dei sequestri, 3.552, con un incremento del 14,9%.
A guidare la classifica per numero di reati è la Campania, con 1.930 reati, seguita a grande distanza dalla Puglia (835) e dal Lazio, che con 770 reati sale al terzo posto di questa classifica, scavalcando la Calabria. Impressionante è anche il dato relativo alle inchieste sui traffici illeciti di rifiuti: dal 1° gennaio 2019 al 15 ottobre del 2020 ne sono state messe a segno 44, con 807 persone denunciate, 335 arresti e 168 imprese coinvolte. Quasi 2,4 milioni di tonnellate di rifiuti sono finiti sotto sequestro (la stima tiene conto soltanto dei numeri disponibili per 27 inchieste), pari a una colonna di 95.000 tir lunga 1.293 chilometri, poco più della distanza tra Palermo e Bologna.

I reati nel ciclo dei rifiuti nel 2019
Cufa –Cta – CcGdfCdpCfrPsTotale
Infrazioni accertate7.4176301.208243299.527
Denunce8.9541.0038132085311.031
Arresti143610138198
Sequestri2.55863029658103.552
Fonte: elaborazione Legambiente su dati forze dell’ordine e Capitanerie di porto (2019)
La classifica regionale dell’illegalità nel ciclo dei rifiuti nel 2019
    regioneinfrazioni accertate% sul totale nazionaledenuncearrestisequestri
1Campania1.93020,3%1.987191.074
2Puglia8358,8%9656314
3Lazio7708,1%95542377
4Calabria7127,5%83135315
5Toscana6817,1%6691142
6Piemonte6807,1%6270109
7Lombardia6687%87382237
8Sardegna4414,6%582096
9Sicilia4264,5%5795219
10Emilia Romagna3513,7%4360109
11Abruzzo3243,4%4150118
12Veneto3053,2%351097
13Basilicata2642,8%293258
14Marche2632,8%400088
15Liguria2562,7%290069
16Umbria2232,3%380222
17Molise1681,8%187039
18Friuli Venezia Giulia1161,2%83446
19Trentino Alto Adige921%104019
20Valle d’Aosta220,2%2404
 TOTALE9.527100%11.0311983.552
Fonte: elaborazione Legambiente su dati forze dell’ordine e Capitanerie di porto (2019).
La classifica provinciale dell’illegalità nel ciclo dei rifiuti nel 2019
 provinciainfrazioni accertate
1Napoli609
2Cosenza315
3Roma297
4Avellino275
5Salerno270
6Caserta260
7Bari233
8Latina224
9Foggia185
10Brescia161
Fonte: elaborazione Legambiente su dati forze dell’ordine e Capitanerie di porto (2019). *esclusi i dati dei Carabinieri Tutela Ambiente
Fonte: Legambiente. Tabella aggiornata al 16 ottobre 2020