07 Agosto 2018

Legambiente su legge riordino ministeri

“Condivisibile la scelta di affidare al Ministero dell’Ambiente la competenza sulla bonifica della Terra dei fuochi. Preoccupati per la chiusura delle strutture di missione contro il dissesto idrogeologico, su infrastrutture idriche ed edilizia scolastica. Ora si garantiscano risorse e competenze all'Ambiente per affrontare le priorità del Paese”.

Per Legambiente il decreto legge 86/2018 sul riordino ministeri approvato oggi se da una parte contiene degli elementi positivi relativi al risanamento della Terra dei fuochi – termine coniato dall’associazione con la prima denuncia contenuta nel Rapporto Ecomafia 2003, dieci anni prima dell’approvazione del primo decreto su questa emergenza – dall’altra parte lascia perplessi su alcune questioni importanti.

leggi tutto