Febbraio 2018

Rifiuti. Sotto indagine il figlio del Presidente della Campania De Luca

Sette persone sono finite sotto indagine per corruzione, corruzione aggravata e finanziamento illecito dei partiti. Tra queste, figura anche il figlio del presidente della Regione Vincenzo De Luca, Roberto, ex assessore al Comune di Salerno.
Lo scenario è quello degli affari nel grande business dello smaltimento dei rifiuti all’ombra del Vesuvio, inseriti in un complesso meccanismo, quello che riguarda le aziende pubbliche, in questo caso la Sma Campania, società della Regione Campania impegnata nelle bonifiche ambientali.
Risultano indagati anche il direttore della testata online Fanpage.it, Francesco Piccinini, e il giornalista Sacha Biazzo, con l’accusa di “induzione alla corruzione” per aver svolto la loro inchiesta tramite l’utilizzo di un noto ex trafficante di rifiuti che ha filmato gli incontri con industriali e politici per prendere accordi (per gli sversamenti illegali) in cambio di denaro.