16 Marzo 2017

Scuola e sicurezza, Legambiente “Di questo passo ci vorrà oltre un secolo per mettere in sicurezza gli edifici situati nelle aree a forte rischio sismico”.

 

 

 

Negli ultimi tre anni realizzati 4.580 interventi nelle aree a rischio, ma solo il 5,3% riguarda quelli di adeguamento antisismico

 

Legambiente: “La messa in sicurezza e la riqualificazione antisismica ed energetica delle scuole deve diventare un obiettivo prioritario di questo Paese. Urgente definire una regia nazionale di interventi, al momento assente, e supportare i Comuni a superare i problemi che incontrano”

 

 

Il 17 e 18 marzo l’associazione ambientalista si mobilita in tutta Italia con

Nontiscordardimè – Operazione scuole pulite,

la giornata nazionale di volontariato ambientale sulla vivibilità degli edifici scolastici  dedicata quest'anno alle comunità scolastiche del Centro Italia colpite dal terremoto

 

 

Per mettere in sicurezza le scuole italiane situate nelle aree più a rischio del Paese ci vorranno oltre cento anni, se si continua ai ritmi attuali.

leggi tutto