Febbraio 2017

Pizzo Calabro. Sequestrato il ristorante “La Nave”, sul demanio senza concessione

La Guardia Costiera ha messo i sigilli a “La Nave”, rinomato ristorante a Pizzo Calabro, in provincia di Vibo Valentia. Gli accertamenti hanno dimostrato come il locale ricadesse interamente su suolo demaniale marittimo senza che il proprietario avesse ottenuto la prevista concessione demaniale nonché le autorizzazioni previste in materia urbanistica. Al titolare è stato contestato il reato di occupazione abusiva di suolo demaniale marittimo ed né stato denunciato alla Procura della Repubblica per violazione del codice della navigazione. L’intera area su cui ricade il manufatto, circa 420 metro quadrati, è stata sequestrata.