Marzo 2016

Sequestro di opere edili illegali e rifiuti speciali a Bari

I Carabinieri del Comando Stazione di Cassano delle Murge hanno sottoposto a sequestro preventivo un lotto di terreno nel Comune di Sannicandro di Bari, all’interno del quale sono stati effettuati lavori di trasformazione urbanistica e modificazione del territorio mediante compattamento di rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi.
In particolare è stato posto in essere un mutamento della destinazione d’uso dell’immobile tramite una serie di lavori, consistenti nella frantumazione di un muro a secco, abbattuto e spianato per mezzo di macchine agricole, con successivo compattamento di rifiuti edili. È stata riscontrata anche una rilevante estirpazione di vegetazione spontanea classificata come macchia mediterranea, intervento realizzato, come i precedenti, per consentire l’allargamento dell’accesso all’immobile, pur in assenza delle prescritte autorizzazioni.
Per quanto compiuto, sono stati apposti i sigilli al lotto di terreno interessato e sono stati deferiti all’Autorità Giudiziaria, per violazioni al Testo Unico dell’Edilizia, al Piano Paesaggistico Territoriale Regionale della Puglia e ad altre norme, i proprietari del terreno e gli esecutori materiali degli illeciti.