Maggio 2016

Novara, sequestrate 5 tigri in un circo

Cinque tigri sono state sequestrate presso un circo nel Comune di Cerano, in provincia di Novara, dal Comando Stazione di Borgolavezzaro. Il proprietario degli animali, un cittadino italiano che lavorava per il circo, risultava privo dell’autorizzazione prefettizia necessaria per detenere e utilizzare gli animali. L’uomo è stato quindi denunciato alla Procura della Repubblica di Novara per il reato di detenzione e uso di animali pericolosi in spettacoli circensi, in assenza di autorizzazione.
Il reato, di natura contravvenzionale, prevede – in caso di condanna – la pena dell’arresto fino a 6 mesi o il pagamento di un’ammenda da un minimo di 15mila euro a un massimo di 300mila euro. Gli animali sono stati lasciati in custodia all’attuale proprietario, data l’impossibilità di trovare nell’immediato un’allocazione più adatta. Il provvedimento di sequestro penale, tuttavia, ne impedirà l’esposizione al pubblico e l’uso in spettacoli, in attesa di sistemare i felini in una struttura idonea.
La normativa vigente in materia di detenzione di animali pericolosi quali grandi felini, rettili, scimmie e grandi ungulati selvatici vieta la detenzione privata di questi animali, mentre la detenzione, il trasporto e l’uso degli stessi in spettacoli circensi, giardini zoologici e istituzioni scientifiche sono consentiti solo dietro preventiva autorizzazione della Prefettura e previo accertamento di idoneità.