III Forum Rifiuti. L’economia circolare made in Italy

199mila nuovi posti di lavoro, più risparmio e maggiori benefici ambientali grazie a una economia più attenta all’uso e al riuso delle risorse

Sarebbero 199mila, secondo una stima prudenziale, i nuovi posti di lavoro creati in Italia dall’economia circolare, al netto dei posti persi a causa del superamento del modello produttivo precedente. L’Italia potrebbe far leva soprattutto su riciclo e rigenerazione, sulla bioeconomia, sull’innovazione nell’industria alimentare, chimica, farmaceutica, dei prodotti confezionati di largo consumo e nell’industria biotecnologica.

leggi tutto