Gli incendi. I numeri nel 2015

L’incendio boschivo, sia doloso che colposo, è un delitto contro la pubblica incolumità e, come tale, è perseguito penalmente ed è disciplinato dall’art. 423 bis, secondo il quale chiunque cagioni un incendio su boschi, selve o foreste ovvero su vivai forestali destinati al rimboschimento, propri o altrui, è punito con la reclusione da 4 a 10 anni. Se l’incendio è cagionato per colpa, la reclusione va da 1 a 5 anni. Le pene sono, inoltre, aumentate della metà se l’incendio induce un danno grave, esteso e persistente all’ambiente.
Anche nel 2015 piromani, ecocriminali ed ecomafiosi hanno mandato in fumo la bellezza di 37.582 ettari di superficie boscata e non boscata. Con un trend in crescita del numero complessivo di reati accertati, che raggiungono quota 4.500, +48,7% rispetto all’anno precedente. Completano il quadro nefasto le 303 persone denunciate, i 9 arresti e i 108 sequestri. La Campania registra il numero più alto di infrazioni, 894 (quasi il 20% sul totale nazionale), poi, nell’ordine, la Calabria (692), la Puglia (502), la Sicilia (462) e il Lazio (440). Contando gli incendi sulla base della loro dislocazione provinciale, le più colpite – anche perché aree particolarmente ricche di boschi e/o di macchia mediterranea – risultano essere Salerno (421), Cosenza (336), Latina (209) e Foggia (193). Contando invece solo le quattro regioni a tradizionale presenza mafiosa, qui la percentuale di incendi sale addirittura al 56,7%.

Incendi dolosi, colposi, generici. I dati suddivisi per forze dell’ordine
CfsCfrTotale
Infrazioni accertate3.7567444.500
Denunce22281303
Arrestati639
Sequestri5751108
Fonte: Elaborazione Legambiente su dati del Corpo forestale dello Stato e dei Corpi forestali delle regioni a statuto speciale (2015)
Superfice percorsa dagli incendi dolosi, colposi, generici
(ha – ettaro)
Superfice boscata21.582
Superfice non boscata16.000
Totale37.582
Fonte: Elaborazione Legambiente su dati del Corpo forestale dello Stato (2015)
La classifica regionale degli incendi dolosi, colposi, generici
RegioneInfrazioni accertate% sul totaleDenunceArrestiSequestri
1Campania89419,9%22213
2Calabria69215,4%2033
3Puglia50211,2%1603
4Sicilia46210,3%311
5Lazio4409,8%1201
6Toscana3187,1%47113
7Sardegna2395,3%63250
8Liguria2235%2100
9Lombardia1984,4%13011
10Basilicata1533,4%2201
11Piemonte1222,7%2007
12Abruzzo1022,3%400
13Emilia Romagna511,1%1401
14Friuli Venezia Giulia431%1500
15Veneto370,8%702
16Marche240,5%402
17Trentino Alto Adige00%000
17Umbria00%000
17Molise00%000
17Valle d’Aosta00%000
Totale4.500100%3039108
Fonte: Elaborazione Legambiente su dati del Corpo forestale dello Stato e dei Corpi forestali delle regioni a statuto speciale (2015)
La classifica provinciale degli incendi dolosi, colposi, generici
ProvinciaInfrazioni accertate% sul totale
1Salerno4219,4
2Cosenza3367,5
3Latina2094,6
4Foggia1934,3
5Avellino1753,9
6Imperia1523,4
7Catanzaro1473,3
8Frosinone1272,8
8Bari1272,8
9Benevento1252,8
10Taranto1192,6
11Caserta1172,6
12Crotone1102,4
13Palermo1052,3
13Potenza1052,3
14Brescia972,2
15Agrigento902,0
16Catania851,9
17Massa Carrara801,8
18Reggio Calabria751,7
Fonte: Elaborazione Legambiente su dati del Corpo forestale dello Stato e dei Corpi forestali delle regioni a statuto speciale (2015)