Marzo 2015

Smaltimento illecito di rifiuti: a Sciacca sequestrato un cantiere

La Procura della Repubblica di Sciacca ha emesso un provvedimento di sequestro preventivo dell’area e dei capannoni industriali di contrada Maragani, sede della “Nautica Tancredi srl” e della “Nautica Tancredi di Tancredi Antonino e Tancredi Calogero snc”. Secondo la ricostruzione fornita dagli inquirenti, gli indagati durante l’attività di costruzione o di manuntenzione dei natanti in vetroresina, smaltivano illecitamente ingenti quantità di rifiuti speciali anche pericolosi. Due le modalità criminose adoperate: interramento dei rifiuti in grosse buche scavate nei pressi del cantiere navale ovvero distruzione per combustione degli stessi a seguito di abbandono e deposito incontrollato. Diversi i reati ambientali contestasti agli indagati nei cui confronti sono comunque ancora in corso le indagini da parte della Guardia di finanza della Compagnia di Sciacca e dal Noe dei carabinieri di Palermo sotto il coordinamenbto della Procura della Repubblica