Ottobre 2015

Gdf di Monopoli sequestra 8 impianti fotovoltaici. 14 indagati per truffa

solar-cells-824691_640La Guardia di finanza di Monopoli ha messo i sigilli a otto impianti per la produzione di energia solare fotovoltaica e ha notificato avvisi di garanzia a 14 tra progettisti e legali rappresentanti di ditte del settore. I reati ipotizzati dalla operazione ribattezzata “Apollo d’oro” sono associazione a delinquere, falsità ideologica in atto pubblico e truffa aggravata per garantirsi l’accesso a finanziamenti pubblici.

L’operazione è legata all’inchiesta della Procura della Repubblica di Modena sulla Cpl Concordia, la cooperativa già coinvolta nell’inchiesta sulle tangenti per la metanizzazione di Ischia e per la gestione di impianti nei comuni dell’agro aversano, per cui si ipotizza un legame con il clan dei Casalesi.

Secondo gli investigatori ci sarebbe una concentrazione “anomala” di impianti fotovoltaici in alcune aree dei Comuni di Turi e Noci, in provincia di Bari. Sebbene formalmente divisi e  riconducibili a soggetti economici diversi, sarebbero, di fatto, riferibili a un unico soggetto, ossia la Cpl Concordia. Sotto sequestro anche diversi conti correnti per un valore di circa 16 milioni di euro.