Settembre 2015

Prodotti avariati in un’azienda barese

Circa 3mila Kg di salumi e formaggi rinvenuti in un deposito di prodotti agroalimentari a Terlizzi, in provincia di Bari, sono stati sottoposti a sequestro penale dal Comando Regionale Puglia del Corpo Forestale dello Stato nel corso di un’attività di controllo per la sicurezza dei prodotti agroalimentari.
Gli agenti hanno verificato che il deposito, oltre a non essere autorizzato dalla USL competente, era in condizioni igienico-sanitarie e strutturali molto scadenti e commercializzava prodotti alimentari deperibili, conservati da molti giorni a temperatura ambiente anziché in celle frigorifere con la temperatura prevista per la tipologia e la qualità degli alimenti.
La Forestale, unitamente al personale della USL, ha riscontrato che il locale e la cella frigo erano fatiscenti, insalubri, sporchi, con presenza diffusa di ragnatele e muffe, con elementi in eternit e in ferro arrugginito e con pavimento in calcestruzzo non lavabile. Inoltre si è constatata l’assenza di servizi igienici praticabili.
Il titolare dell’azienda è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria mentre il Direttore dell’ASL competente per territorio ha provveduto ad emettere il provvedimento di sospensione immediata, con il conseguente divieto dell’esercizio di attività di deposito alimentare.