Febbraio 2015

Riso per cani usato per produrre birra, blitz in un birrificio nel vercellese

Il Corpo Forestale dello Stato e l’Agenzia delle Dogane hanno scoperto, nel corso di un’operazione congiunta, un birrificio artigianale della provincia di Vercelli nel quale per produrre birra veniva utilizzato riso destinato all’alimentazione dei cani o alla produzione di mangimi. Circa 250 Kg di riso inidoneo al consumo umano sono stati sequestrati e il titolare dell’azienda è stato denunciato per frode in commercio e inosservanza del divieto d’impiego, nella preparazione di alimenti o bevande, di sostanze alimentari private anche in parte dei propri elementi nutritivi o mescolate a sostanze di qualità inferiore o trattate in modo da variarne la composizione naturale. L’indagato rischia la reclusione fino a 2 anni o una multa di circa 2mila euro.