Novembre 2015

Ariccia, sversavano liquame in un canale di scolo: denunciati

Un trattore con annessa cisterna è stato sorpreso ad Ariccia mentre sversava in un canale di scolo delle acque reflue (il Fosso dell’Acqua Buona), che attraversa diversi terreni e sfocia a Tor San Lorenzo, il liquame della lavorazione delle olive prelevato dai numerosi frantoi della zona.
Gli agenti hanno subito richiesto l’intervento del personale dell’Arpa Lazio. La sostanza presente nella cisterna è stata subito campionata per essere analizzata. Si è proceduto quindi al sequestro della cisterna e del terreno. Dopo le indagini sono stati denunciati i responsabili per il reato di inquinamento ambientale. Sono padre e figlio di 57 e 25 anni, titolari del terreno e il contadino di 45 anni che portava il trattore a sversare nel fosso, tutti della zona. Lo scarto di sostanze derivanti dalla lavorazione alimentare è considerato rifiuto speciale.