Il racket degli animali. I numeri nel 2014

Bracconaggio, commercio illegale di specie protette, abigeato, allevamenti illegali, macellazioni in nero, pesca di frodo, combattimenti clandestini e maltrattamenti sono solo alcuni dei reati più diffusi ai danni degli animali d’affezione e/o di reddito. Nel 2014 le forze dell’ordine ne hanno verbalizzati 7.846, con la denuncia di 7.201 persone, l’arresto di 11 e il sequestro di 2.479 tra animali vivi e morti. La Sicilia è la regione dove se ne sono contati di più, 1.362, seguita dalla Puglia (1.115), dalla Campania (792) e dalla Calabria (606). In queste quattro regioni si è registrato quasi la metà del numero complessivo di ecoreati. Le prime cinque province per numero di infrazioni ai danni degli animali sono state Napoli (535), Bari (497), Roma (423), Palermo (364) e Trapani (355).

Le infrazioni contro la fauna suddivise per forze dell’ordine
Comando tutela ambiente -CarabinieriGuardia di finanzaCapitanerie di PortoCorpo forestale dello StatoCorpi forestali regionaliPolizia di StatoPolizie provinciali*Totale
Infrazioni accertate01175.3411.635427103167.846
Denunce02325.3411.086369181557.201
Arresti000640111
Sequestri01177251.194275131552.479
Fonte: elaborazione Legambiente su dati forze dell’ordine, Capitanerie di porto e Polizie provinciali (2014) * 23/106 Polizie provinciali
la classifica regionale dell’illegalità nella fauna 
    RegioneInfrazioni accertate% sul totale nazionaleDenunceArrestiSequestri
1Sicilia =1.36217,4%1.3260212
2Puglia ↑1.11514,2%10660380
3Campania ↓79210,1%7631344
4Calabria =6067,7%6190251
5Lazio =5617,2%4940110
6Liguria ↑5517%528067
7Sardegna ↑4195,3%4311151
8Toscana ↓4165,3%3101164
9Veneto ↓4035,1%377095
10Marche ↑3394,3%3111144
11Emilia Romagna =3224,1%287075
12Lombardia ↓2353%1300168
13Abruzzo ↓1802,3%137255
14Friuli Venezia Giulia =1752,2%206096
15Umbria ↑1181,5%45048
16Trentino Alto Adige ↓851,1%69336
17Molise =670,9%47027
18Piemonte ↑570,7%29229
19Basilicata ↓380,5%21025
20Valle d’Aosta =50,1%502
 TOTALE7.846100%7.201112.479
Fonte: elaborazione Legambiente su dati forze dell’ordine, Capitanerie di porto e Polizie provinciali (2014)