Maggio 2015

Camerota, opere abusive su area demaniale

Il Corpo Forestale dello Stato del Comando Stazione di San Giovanni a Piro ha posto sotto sequestro, in esecuzione del provvedimento del G.I.P. del Tribunale di Vallo della Lucania, alcune opere realizzate abusivamente su area demaniale comunale e marittima nella splendida località Punta degli Infreschi del comune di Camerota, in provincia di Salerno. Tra le opere abusive riscontrate durante il sopralluogo si annoverano muretti in pietra locale e malta cementizia, un chiosco in legno adibito a bar, una serie di passerelle in legno, tre locali ricavati all’interno della parete rocciosa del sovrastante costone adibiti a deposito di materiale vario, una cabina doccia, un pontile di approdo con struttura in ferro e legno.
Le indagini hanno consentito di appurare che la società titolare di concessione demaniale marittima svolgeva la propria attività sull’area in questione con atto concessorio decaduto di validità e in assenza delle previste autorizzazioni della Regione Campania. Il rappresentante legale della società è stato denunciato a piede libero per occupazione abusiva di suolo pubblico e violazioni paesaggistiche e urbanistiche.