Maggio 2015

Roggiano Gravina, sequestrata discarica abusiva di rifiuti speciali

Nell’ ambito di un’attività di controllo finalizzata alla repressione dei reati ambientali, il personale del Nipaf di Cosenza ha posto sotto sequestro un’area di mille metri quadri in località Roggiano Gravina. Una ditta edile aveva infatti adibito l’area a discarica aziendale ove smaltiva illegalmente ingenti quantitativi di rifiuti: residui, fanghi e scarti provenienti dalla lavorazione del marmo, materiali in plastica e rifiuti ferrosi. Ulteriori accertamenti hanno constatato che il titolare della ditta, tramite i propri dipendenti, bruciava elevate quantità di materiale plastico derivante dagli imballaggi; per questa ragione è stato denunciato, oltre che per discarica abusiva, anche per il reato di combustione illecita di rifiuti. Il sequestro è stato convalidato dalla procura della Repubblica di Cosenza.