Giugno 2015

Sequestrato nel Vibonese un fabbricato sul demanio

La Guardia di finanza e la Capitaneria di porto hanno scoperto alcuni lavori di manutenzione di un manufatto in cemento armato di oltre 500 metri quadrati realizzato su suolo demaniale marittimo in località Bivona. Il proprietario dell’opera, risultato sprovvisto della necessaria concessione, è stato denunciato a piede libero alla Procura di Vibo Valentia per violazione degli artt. 54 e 1161 del codice della navigazione. L’intera area di cantiere nella quale ricadeva la struttura abusiva è stata sottoposta a sequestro.