Dicembre 2014

Traffico illecito di 70mila ton di marmettola: arresti tra Massa Carrara e La Spezia

Quattro dipendenti di un’azienda di trasporto sono accusati di aver interrato lo scarto di lavorazione del marmo, la cosiddetta marmettola, in un uliveto e di averlo usato per il ripristino ambientale di una cava. I quattro sono stati sottoposti all’obbligo di dimora, mentre nell’ambito della stessa indagine, quattro imprenditori delle province di Massa Carrara e La Spezia sono stati arrestati. Si stima un traffico di 70mila tonnellate di marmettola.