Home

Ecomafia 2021. Presentazione

“Questa nuova edizione del rapporto Ecomafia rappresenta un’efficace cartina di tornasole del ruolo degli ecocriminali nell’era COVID-19. Il 2020 è stato, infatti, l’anno in cui la vita degli abitanti del pianeta è stata stravolta, terribilmente e improvvisamente. A fronte di questa situazione inaspettata, causata da una drammatica pandemia, la criminalità ambientale in Italia non si […]



Ecomafia 2021 è acquistabile nelle librerie di tutta Italia, nei maggiori bookstore online e su edizioniambiente.it

Dal 2004 al 2020 abbattuto solo il 32,9% degli immobili colpiti da ordinanza. Ferme al palo le demolizioni al Sud Italia. In Campania, Sicilia, Puglia e Calabria su 14.485 ordinanze di demolizione emesse, eseguite appena il 17,4%.  

Legambiente: “Procedere con gli abbattimenti è il migliore deterrente perché si scongiuri il sorgere di nuovi abusi. Appello al ministro Lamorgese e al Parlamento per risolvere il pasticcio generato con l’ultima circolare inviata dal MINT alle Prefetture che azzera l’efficacia delle nuove norme sulle demolizioni non eseguite dai Comuni”.

IndietroIndietro
AvantiAvanti
Slider